Come risparmiare gas ed elettricità cucinando

Il Blog del riciclo vi da il benvenuto!

Ciao a tutti ragazzi, come va oggi? Da purtroppo è appena arrivato il brutto tempo, e per i meteoropatici come me è una vera sconfitta! Comunque, non perdiamoci d’animo e andiamo avanti, che oggi vi do qualche altro consiglietto utile.

Visto che ieri vi ho parlato di come Riciclare in cucina, oggi ho pensato di darvi qualche dritta per evitare anche gli sprechi di gas ed elettricità mentre prepariamo da mangiare, per rendere il tutto più ecosostenibile e meno dispendioso.

Ecco, quindi, come risparmiare gas ed elettricità cucinando:

  • quando mettete a bollire l’acqua, fatelo un po’ prima di mettervi a cucinare, lasciando l’acqua nella pentola arriverà a temperatura ambiente e ci metterà molto meno tempo a bollire, con conseguente meno energia (in estate potete metterla anche al come risparmiare cucinandosole e in inverno vicino ad una fonte di calore)
  • stesso concetto di sopra: quando dovete scaldare qualcosa, cacciatelo dal frigo almeno 20 minuti prima, si scalderà velocemente
  • per scaldare o scongelare, utilizzate il microonde, consumerete la metà del forno normale
  • se dovete cucinare qualcosa che ha bisogno di una lunga cottura, preferite la pentola a pressione, impiegherete la metà del tempo
  • se potete, utilizzate anche la cottura a vapore che vi permetterà di cucinare più cibi sfruttando lo stesso fornello impilandoli
  • cercate di utilizzare sempre i coperchi, in questo modo eviterete una dispersione di calore all’interno delle pentole, e guadagnerete minuti preziosi di tempo e di energia risparmiata
  • se cucinate qualcosa ne forno tradizionale, evitate di preriscaldare, se possibile, o come risparmiare cucinando2se obbligati, calcolate bene i minuti in modo da non sprecare troppa energia, e una volta messa la pietanza in cottura, cercate di non aprire lo sportello del forno, o sprecherà più energia per tornare alla temperatura iniziale
  • quando state cuocendo qualcosa in forno, potete spegnerlo anche qualche minuto prima della cottura ultimata, senza aprire lo sportello; in questo modo risparmierete energia, ma il cibo continuerà a cuocere sfruttando il calore accumulato
  • quando mettete a cuocere qualcosa sui fornelli, arrivati alla temperatura desiderata per la cottura, mettete un coperchio alla pentola ed abbassate la fiamma al minimo, in questo modo la cottura continuerà a sfruttare il calore accumulato all’inizio, ma sprecherete molto meno gas
  • se dovete cuocere legumi secchi, metteteli in ammollo anche per 24 ore come risparmiare cucinando3cambiando l’acqua ogni 8 ore e vedrete che i tempi di cottura saranno ridottissimi

Bene, allora li conoscevate già tutti questi stratagemmi per il risparmio in cucina? Beh, spero proprio di no, altrimenti io che ci sto a fare? :D
Fatemi sapere, come sempre, se li trovate utili e se ne volete ancora, mi fa sempre piacere sapere cosa ne pensate. Per oggi vi saluto e vi auguro una buona serata, a presto,

ilaria

2 thoughts on “Come risparmiare gas ed elettricità cucinando

  1. in effetti facendo cosi si risparmia davvero, grazie Ilaria. Quella di mettere la pentola al caldo , e “accorciare”i tempi bhe nn ci ho mai pensato!!!

    • Grazie a te! mi fa piacere che almeno qualche dritta ti possa servire!

Comments are closed.