Risparmiare con la lavatrice

Il Blog del riciclo vi da il benvenuto!

Bentornati! Visto che la settimana si è conclusa, oggi ho voluto chiudere il ciclo del risparmio parlandovi di un altro elettrodomestico diventato ormai indispensabile nelle case, ossia la lavatrice.

Come per gli altri, ci sono dei semplicissimi accorgimenti da adottare nel suo utilizzo che però cambieranno sensibilmente l’ammontare delle vostre bollette dell’energia elettrica e dell’acqua; allora perché non farlo?risparmiare con la lavatrice

Se anche voi, come me, ci tenete sia a risparmiare che a salvaguardare l’ambiente, continuate a leggere, condividete, e mettete in pratica! :)

Risparmiare con la lavatrice:

  • innanzitutto, come per tutti gli altri apparecchi, sceglietene uno che sia a basso consumo di energia e che possa effettuare lavaggi a basse temperature;
  • secondo, molto importante è leggere il libretto di istruzioni di queste macchine che ci da molte informazioni di cui non siamo a conoscenza che possono farci risparmiare molto e che ci indicano anche la via di una giusta manutenzionerisparmiare con la lavatrice3
  • la manutenzione, infatti, è una parte importantissima della vita di un elettrodomestico, soprattutto di quelli grandi che lavorano spesso (e che costano molto!), d’altronde perché dobbiamo trascurare un qualcosa che ci è costato molto e potrebbe durare anche 20 anni se tenuto bene?
  • facciamo partire la lavatrice soltanto a cestello pieno, non lavate una maglia alla volta che sprecate decine di litri di acqua e tanti euro!
  • non impostate lavaggi a dieci milioni di gradi, in generale per uno sporco medio 40° sono più che sufficienti; vi basti pensare che i 90° si usano per togliere le macchie di grasso dalle tute da meccanico!
  • non usate mai il prelavaggio, consumate ben IL DOPPIO di un lavaggio normale! Se avete bisogno di pretrattare, semplicemente lasciate il capo a bagno in acqua risparmiare con la lavatrice2fredda con sapone di marsiglia per un’ora, poi mettetelo in lavatrice
  • non esagerate con il detersivo, quelli di ultima generazione sono talmente concentrati che ne basta davvero pochissimo; tutto il resto è spreco di soldi e inquinamento allo stato puro. Se proprio non riuscite a regolarvi sulle quantità, optate per i detersivi monodose che si sciolgono a contatto con l’acqua
  • se possibile, non fate troppo caso a fare lavaggi di un solo colore; così facendo farete partire una lavatrice all’ora; cercate, piuttosto, di utilizzare i foglietti acchiappacolore così da poter riempire la lavatrice e lavare, con un carico unico, tutti i panni della cesta

Bene, spero che anche questi pochi e semplicissimi consigli possano darvi un aiuto a risparmiare qualcosa, ma anche che possano servire all’ambiente a respirare un po’ di più!

Per oggi è tutto, buona serata e a presto,

ilaria