Risparmiare energia in casa

Il Blog del riciclo vi da il benvenuto!

Ciao ragazzi come va? Oggi il post è arrivato un po’ tardi, ma meglio tardi che mai no? :P
comunque, questa sera volevo un po’ riprendere il discorso di 2 giorni fa, quando vi ho dato i 10 consigli per vivere ecosostenibile.risparmiare energia3

Vi dissi, appunto, che una delle cose più importanti da fare era risparmiare su acqua ed energia; di come risparmiare acqua in casa ne abbiamo parlato qualche tempo fa, mentre sul risparmio dell’energia vorrei dirvi 2 paroline stasera.risparmiare energia4

Inutile (o forse no) ripetere quanto sia importante, non solo per le nostre tasche quanto anche per l’ambiente, cercare di non eccedere nel consumo di energia, soprattutto nelle piccole cose, in quel di più che diventa vero e proprio spreco. Perchè? Innanzitutto bisogna assolutamente evitare di esaurire le risorse energetiche non rinnovabili, altrimenti creeremo le condizioni che vanno ad alimentare la pressione alla ricerca di nuove fonti di energia, che sempre più spesso purtroppo arrivano dall’estero. In secondo luogo, un minore consumo di energia produce molto meno inquinamento.

Detto ciò, spero di avervi convinti a seguire almeno in parte quello che sto per dirvi, ossia i miei consigli su come risparmiare energia in casa:

  • la prima cosa che vi consiglierei, se avete intenzione di cambiare qualche elettrodomestico, cercate di prendere quelli di ultima generazione di classe A o B. Il loro prezzo è leggermente superiore, ma nel tempo guadagnerete in consumi bassissimi e bassissimo inquinamento
  • cambiate tutte le lampadine ad incandescenza di casa con delle lampadine a risparmio energetico; in questo momento ce ne sono di buone a basso costo; il vantaggio è presto detto: durano di più e consumano la metàrisparmiare energia
  • posizionate il frigorifero nel punto più fresco della cucina dove non arrivino i raggi diretti del sole nè altre fonti di calore, così che non fatichi a raffreddare sprecando energia inutilmente, inoltre fate attenzione a non lasciare lo sportello del frigo aperto per troppo tempo, altrimenti la temperatura interna scenderà e dovrà lavorare il doppio per tornare alla sua temperatura iniziale
  • utilizzate lavatrice e lavastoviglie solamente a pieno carico e, cosa ancora più importante, evitate i lavaggi con acqua troppo calda, sono quelli che consumano più energia, perchè bisogna contare anche quella che verrà adoperata per scaldare l’acqua, e non solo quella per far girare il cestello della macchina
  • cercate di isolare la casa, evitate spifferi e finestre aperte mentre il riscaldamento è in funzione
  • ovviamente, se avete ancora luci ad incandescenza, accendete soltanto quelle strettamente necessarie, e spegnetele quando lasciate la stanza
  • fate molta attenzione agli elettrodomestici in stand-by (quelli con la spia accesa, per intenderci), spegneteli tutti, staccando direttamente la spina dal muro, oppure collegandoli a ciabatte con interruttore; pensate che un elettrodomestico in stand by continua a consumare circa 2,5 watt all’ora
  • non lasciate mai degli apparecchi in carica tutta la notte, perchè oltre a sprecare energia (visto che nessun apparecchio ha bisogno di così tanta energia), danneggerete anche le vostre apparecchiature
  • un’altra cosa sulla quale voglio consigliarvi sono i vecchi lampadari: ci sono lampadari che hanno 4-5-6 lampadine; ebbene, a discapito del fatto che immagino siano stupendi, io vi consiglierei di cambiarli con un lampadario (o con una risparmiare energia2plafoniera) con un unica lampadina, magari a voltaggio più alto: 3 lampade da 40 Watt fanno la stessa luce di una da 100, ma consumano ben il 20% in più!

Allora che mi dite? Vi ho convinto almeno un pochino a cercare di risparmiare energia? Se non volete farlo per l’ambiente, sappiate che lo farete anche per il vostro portafogli!
Per il momento io vi saluto e vi do la buonanotte,
a presto,

ilaria

2 thoughts on “Risparmiare energia in casa

  1. Molto interessante. Anche io credo che se davvero si facesse attenzione alle piccole cose, il risparmio sarebbe notevole nel lungo andare. Mi preme aggiungere che le lampade a led sono preferiribili rispetto alle comuni perché garantiscono un risparmio energetico notevolissimo rispetto alle comuni lampade. Molti si lamentano del prezzo maggiore di tali lampade, ma in realtà il loro costo è totalmente riassorbito nel tempo, inoltre vi sono siti internet che propongono le lampade delle migliori marche ai miglior prezzi, perché vi propongono lo sconto con l’acquisto di una certa quantità, come http://www.lampadadiretta.it/ . Mi sono trovata benissimo.

Comments are closed.